Dicembre 13, 2015

Penna 3D Migliore

Sul mercato troverai decine di modelli e francamente, per chi non ha mai avuto a che fare con dispositivi del genere, la scelta può essere piuttosto paralizzante.

Ho quindi deciso di mostrarti quali sono le 3 migliori penne 3D del 2018 disponibili sul mercato in una tabella comparativa.​ Per ciascuna troverai non solo un link alla recensione ma anche un link per poterla acquistare al prezzo più basso presente sul mercato.

Ecco la classifica:​

Seconda classificata

3DYAYA Makerable
  • Made in Italy
  • Precisa e dettagliata
  • Facile da usare

Blusmart Intelligent

Miglior Penna 3D

CCbetter 3D Pen
  • Facile da usare
  • Impugnatura ergonomica
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo

Penna 3D 3Doodler 2.0

Terza classificata

3Doodler 2.0
  • Adatta ai professionisti
  • Vasta gamma di accessori


Quali sono i migliori usi di una penna 3D?

Le penne 3D sono generalmente vendute come dispositivi per artisti dal momento che offrono caratteristiche uniche per "scolpire in 3D". C'è da dire però che le penne 3D possono anche essere usate per decorare o per piccole riparazioni o in combinazione con una stampante 3D per saldare piccole parti in modelli più grandi.

Uso artistico

​Per usi artistici, le penne 3D possono essere usate non solo per disegnare "in aria". Infatti puoi anche utilizzarle per ricalcare disegni fatti a penna su di un foglio e quindi da lì "farlo uscire" rendendo la struttura tridimensionale.

Ad esempio puoi ricalcare la scritta a grandi lettere del tuo nome e farne un simpatico ciondolo o un accessorio da attaccare sul tuo zaino. Insomma, c'è solo da liberare la fantasia!​

Decorazioni​

Queste penne speciali possono anche essere usate, come già menzionato, per fare decorazioni: aggiungi il tuo nome su un pezzo di plastica di un oggetto come ad esempio un giocattolo o una bottiglia. In questa sezione troverai tante idee che puoi utilizzare.

Insieme ad una stampante 3D

​Le penne 3D possono anche essere usate con scopi meno artistici ma pratici: saldare parti di stampanti 3D. Immagina la penna 3D come una "colla calda" che unisce insieme parti diverse usando lo stesso tipo di materiale di cui le parti sono fatte. Questa tecnica può anche essere usata per riparare parti di oggetti comprati. Ad esempio, puoi rimettere al suo posto un braccio caduto da una statuina. Questa tecnica però richiede un po' di pratica quindi non demoralizzatevi se all'inizio sembra un po' un pasticcio.

Perché usare una penna 3D invece di una stampante 3D?

​Se una stampante è rigida e precisa, eccellente per creare prototipi, una penna è fluida e creativa. Le stampanti richiedono un file del modello 3D completo anche solo per iniziare a creare un oggetto qualsiasi. Con una penna 3D invece, puoi iniziare ad abbozzare forme necessitando solo un po' di immaginazione.