Penna 3D A Scuola

Le penne 3D nelle classi di scuola?

Negli ultimi anni, le penne 3D o penne tridimensionali hanno subito un rapido sviluppo. Infatti, le penne stampanti 3D sul mercato dell’istruzione hanno fatto indotto molti insegnanti e professori a pensare a come possono permettere l’interazione di questo tipo di tecnologia nelle loro classi. Le penne 3D hanno avuto il loro debutto quest’anno su Kickstarter come una alternativa a buon mercato alle stampanti 3D. Dopo un primo investimento su queste speciali penne stampanti sia per il mercato sia per le classi, sono diventati degli strumenti incredibilmente a buon mercato nelle classi, sia per gli insegnanti sia per gli studenti. Infatti, queste speciali penne 3D incoraggiano la creatività e il modo di pensare degli studenti e portano la scienza e la tecnologia più vicino ad essi. Questo significa che i benefici delle penne 3D nelle classi sono enormi per gli studenti.

Come funzionano le penne 3D

Le penne 3D in realtà funzionano come delle stampanti 3d controllate manualmente. Infatti, il filamento riscaldato viene estruso attraverso la punta della penna si raffredda in pochi secondi per formare delle strutture 3D stabili. In realtà, adotta la stessa tecnologia (FDM) che fa funzionare le comuni stampanti 3D. Il design ergonomico della penna 3D offre l’opportunità agli studenti di disegnare diversi tipi di oggetti e forme sul piano 2D ma anche in spazi 3D. In più, le penne 3D danno l’opportunità agli studenti di illustrare in versione 3D un’ampia varietà di concetti di arte, storia, design, biologia, chimica o matematica, dando loro i mezzi per espandere la loro creatività. Più nello specifico, le penne 3D permettono agli studenti di esplorare idee più complesse, che potrebbero non essere stati in grado di comprendere prima di usare queste speciali penne.

Come possono essere integrate le penne 3D in classe?

Oggi molte classi in tutto il mondo iniziano ad adottare le penne 3D in classe e a integrarle nel curriculum. Queste special penne possono essere inserite nelle classi per dare l’opportunità agli studenti di creare progetti straordinari. In questo modo si può aiutare a migliorare l’apprendimento e stimolare il processo cognitivo degli studenti. In più, le penne 3D possono aiutare a creare ponti, seguire direzioni, costruire forme geometriche, disegnare il modello di un atomo, esplorando l’architettura e molto altro. Per esempio, in una classe di matematica, con le penne 3D, gli studenti sono in grado di realizzare qualunque disegno geometrico vogliano e possono provare a strutturare delle nuove forme in modo autonomo. Possono usare varie forme, provare ad analizzarle e rimodellarle facilmente. Le penne 3D danno agli studenti tutto il potenziale di cui hanno bisogno per diventare più creativi. Per di più, nelle classi di disegno 3D, gli insegnanti possono chiedere agli studenti di creare rappresentazioni visuali e artistiche dei loro progetti con le loro penne 3D. Infatti queste penne possono essere degli strumenti davvero emozionanti nelle mani degli studenti.

Più creatività per gli studenti

Inoltre, possono essere utilizzate in corsi d'arte, per insegnare tecniche scultoree, nonché il disegno di una grande varietà di pose e linee espressive. Invece della normale carta per origami (piegata), gli studenti possono avere l’opportunità di tracciare forme geometriche. Queste penne possono essere usate anche nei corsi di oreficeria. Gli studenti possono creare qualsiasi gioiello speciale desiderino realizzando dei design 2D o disegnando direttamente in aria. Per esempio sono stati creati in classe un enorme numero di oggetti decorativi, così come collane e orecchini. Un altro fattore importante circa l’utilizzo della penna 3D è che gli studenti possono integrare la tecnologia più facilmente all’interno della classe. Prendono confidenza sul funzionamento della tecnologia e come possono implementarla nella loro vita quotidiana. Diventa un vero e proprio modo di pensare e per questo influenza la loro intera vita.

Nei corsi di scienze, gli studenti possono disegnare con le penne 3D, in modo da creare delle mostre tematiche in classe, che possono essere appese sul soffitto e sono molto leggere. Molti studenti lo trovano molto interessante e li porta a voler provare cose nuove. Le penne 3D forniscono loro la possibilità di esplorare nuove tecnologie, altrimenti gli studenti non presterebbero molta attenzione nei corsi normali con i materiali tradizionali. Ma ora, con questa tecnologia moderna, e l’esplosione nel mercato delle penne 3D, riescono a miscelare scienza, matematica e arte visivamente in modo semplice ed efficiente. Gli studenti mettono alla prova le loro abilità, provano a disegnare e a realizzare le proprie strutture. In questo modo si divertono, apprezzano le lezioni e prestano attenzione agli insegnanti. Inoltre, partecipano maggiormente alle lezioni e vogliono capire il loro percorso e realizzare i loro progetti personali, dei quali sono fieri.

Quali abilità le penne 3D migliorano attraverso l’uso da parte degli studenti

Utilizzando le penne 3D, gli studenti possono migliorare una grande varietà di abilità, come la percezione visiva, il problem solving, il pensiero creativo e la coordinazione mano-occhio. In più, possono imparare ad analizzare meglio un progetto, pensare in modo più creativo come svolgere un determinato compito, pianificare ed essere in grado di creare. Queste penne speciali forniscono più possibilità e più modi di pensare sul come creare. Per questo, gli studenti tendono ad usare maggiormente il cervello, e disegnando si concentrano meglio sul progetto. Quando gli studenti lavorano su questo tipo di compiti, affronteranno determinati problemi e dovranno trovare un modo per risolverli e superarli. Per questo, le penne 3D possono migliorare il loro modo di pensare e la loro concentrazione, e quindi il loro rendimento in classe.

L’uso di penne 3D può anche aiutare gli insegnanti

L’uso appropriato di penne 3D può portare benefici agli studenti, ma può anche aiutare gli insegnanti a rendere le proprie lezioni più semplici e più comprensibili. Per esempio, con queste penne, possono rendere le loro presentazioni e lezioni più interattive e gli studenti possono prestare maggiore attenzione in classe. In più ci sono delle volte in cui gli insegnanti hanno delle difficoltà a verificare e correggere ogni disegno geometrico. Ma con le penne 3D, possono far realizzare agli studenti i loro disegni geometrici. Per esempio, possono disegnare quello che desiderano sul loro banco, senza aver bisogno di dare il foglio agli insegnanti. Così, questi ultimi possono controllare il disegno con uno sguardo. In aggiunta, gli studenti possono avere l’opportunità di confrontare i loro progetti di disegno con i compagni di classe. Questo senza dubbio aiuterà il processo di autoapprendimento all’interno della classe, con qualche sforzo aggiuntivo da parte dell’insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *